INCONCRETO » INCONCRETO n.147 » Articolo

Il nuovo museo V&A firmato Kengo Kuma sta prendendo forma a Dundee

Roberta Valli

guarda il filmato  

Il nuovo Victoria & Albert Musem di Dundee  - V&A Dundee - ha pubblicato un filmato, realizzato da un drone, e una serie di immagini che mostrano  lo stato di avanzamento lavori di quello che diventerà il primo museo di design della Scozia, attualmente in costruzione sulle rive del fiume Tay.
Concepito dall'architetto Kengo Kuma come un “living room” per la città l'edificio, ora volumetricamente completato, si estende sopra il fiume ricollegando Dundee con il suo waterfront. 

I diversi corpi del  museo sono realizzati con lastre prefabbricate in cemento sulle quali verrà fissato un rivestimento costituito da elementi  in pietra ricomposta. L’architettura del museo sarà quindi caratterizzata dalla sovrapposizione delle linee orizzontali del rivestimento che seguono i piani inclinati del calcestruzzo prefabbricato rimandando ai profili delle scogliere della Scozia.
Un grande vuoto creato al centro dell’edificio mette in relazione Union Street, che attraversa il centro di Dundee, con il bellissimo scenario naturale del fiume.


Il filmato mostra gli enormi elementi  in pietra ricomposta fissati alle pareti inclinate del museo. Una volta ultimato l’edificio sarà completamente avvolto da un totale di 2.466 elementi  ognuno con un peso compreso tra 1,5 e 2,5 tonnellate e fissato individualmente alle pareti per mezzo di due staffe appositamente progettate.
Poiché nessuna delle pareti dell'edificio è verticale, il processo di realizzazione e installazione degli elementi in pietra ha dovuto essere minuziosamente pianificato. La modellazione 3D è stata utilizzata per progettare in anticipo la forma di ciascun elemento prima di essere gettato nell’apposito stampo. 

Il rivestimento a fasce orizzontali è stato posato a partire dalla parete lungo il  fiume in modo da consentire la rimozione delle paratie stagne entro la fine dell'anno. Ogni elemento viene movimentato utilizzando un elevatore a forche che, tramite  due staffe appositamente progettate, mantiene  il rivestimento nella giusta posizione, infine viene  fissato dai tecnici disposti su piattaforme idrauliche. In base all’attuale stato di avanzamento lavori si prevede l’apertura al pubblico del  V&A Dundee nel 2018.

Kuma, parlando del progetto afferma che il suo scopo era tradurre la bellezza delle scogliere scozzesi in un edificio contemporaneo. "È molto diverso da una scatola di cemento, molto diverso da un museo del XX secolo", dice.  Sempre Kuma spiega che "L'inclinazione della facciata dà un diverso tipo di esperienza: se è troppo verticale, il vuoto verticale rifiuta la gente - l'edificio dovrebbe invitare le persone al lungomare".

 

Con un costo complessivo di poco più di 80 milioni di sterline, il V&A dundee è il primo edificio britannico di Kengo Kuma sarà il luogo deputato alla promozione per il design scozzese del ventesimo e ventunesimo secolo e, contestualmente, accoglierà le grandi mostre internazionali itineranti, facendo di Dundee una delle nuove mete del turismo culturale europeo. Accanto alle gallerie espositive ci sarà uno spazio importante dedicato al "design in action", dove i visitatori potranno fare esperienza diretta degli strumenti della progettazione e della creatività.

Fonti immagini e testo
www.vandadundee.org
www.designboom.com
www.dezeen.com

 


    

Articolo letto: 2053 volte

ARTICOLI COLLEGATI