INCONCRETO »

inCONCRETO

inCONCRETO
Dal febbraio 1993 inCONCRETO è la testata di riferimento per il settore del calcestruzzo.
Fondata dal Presidente di ATECAP di quell’anno, Giovanni Battista Benazzo, con l’obiettivo di raggiungere il settore ogni bimestre, nel suo primo numero numero riportava una fotografia di un settore che pur trovandosi in piena “tangentopoli” poteva contare su 74 milioni di mc di calcestruzzo e 2750 impianti produttivi. Si parlava di marchiatura CE per il calcestruzzo (un sogno mai realizzato), di qualità come obiettivo per la produzione, e di rapporto calcestruzzo/ambiente”. I primi “sponsor” della rivista erano (in ordine alfabetico) ADDIMENT, CIFA, CONTROLS, MAPEI, SIKA, SIMEM.

Da allora inCONCRETO ha proseguito in questa sua azione meritoria, senza soluzione di continuità ...
e vi hanno contribuito centinaia di tecnici: professori, produttori, tecnologi, professionisti ... tutti e sempre in forma gratuita.

La testata è diretta dall'Ing. Andrea Dari, che ha raccolto il testimone dal Prof. Francesco Biasioli nel 1999 e da allora, grazie anche alla fiducia di ATECAP, ha continuato a seguirla e produrla, con l'ausilio degli editori che si sono succeduti: BEMA, KEOPE, MAGGIOLI, FIACCOLA, IMREADY.

La testata è ancora oggi patrocinata da ATECAP, l'Associazione Tecnico Economica del Calcestruzzo Preconfezionato.

Dal 2012 è stato scelto di passare in modo completo alla pubblicazione della testata in digitale.Oggi un portale interamente dedicato al Progettare e Costruire in Cemento e Calcestruzzo affianca una rivista digitale che mensilmente viene inviata non solo agli addetti del settore, ma anche ai progettisti e committenti, con una tiratura un tempo impensabile: circa 90.000 destinatari.

Una testata dedicata quindi a tutto il settore delle costruzioni:

  • a chi produce i componenti e il calcestruzzo
  • a chi fornisce impianti, attrezzature e macchinari
  • a chi commissiona, progetta e prescrive opere in cemento armato
  • a chi costruisce e a chi controlla e collauda
  • a chi continua a pensare che il cosiddetto cemento armato sia un qualcosa di magico, una pietra fusa che si trasforma in strutture concrete

Il portale sarà completamente ridisegnato nelle prime settimane del 2016, per diventare mobile responsive (e quindi facilmente leggibile da smartphone), e più vicino alle esigenze del settore e all'uso delle nuove tecnologie.

In particolare sarà data maggiore visibilità agli articoli tecnici, alle notizie dal settore, e all'uso dei video.