Potenza: concorso di Fondazione Inarcassa per il restauro di Ponte Musumeci

Il 13 dicembre sarà presentata la nuova competizione rivolta ai progettisti tecnici

Fondazione Inarcassa prosegue nella promozione dello strumento del concorso di progettazione, in affiancamento alle amministrazioni locali, lanciando una nuova procedura che segue il modello già applicato per Città della Scienza e Stazione Zoologica di Napoli e scuola panoramica di Riccione.

Il modello per restaurare Ponte Musumeci a Potenza è quello ormai collaudato: concorso di progettazione in due fasi, la prima aperta a tutti, la seconda riservata ai professionisti con i requisiti tecnici necessari (eventualmente ottenuti attraverso successive partnership), a eseguire tutti i successivi livelli di progettazione. Il modello prevede anche uno sconto di circa il 20% sul compenso di affidamento dell'incarico al vincitore e premi in denaro a tutti i progettisti che hanno superato la prima fase.

Ponte Musumeci
Si tratta di un'opera in cemento armato che prende il nome dal suo progettista, Sergio Musmeci: la struttura è sottoposta a tutela, anche per via del suo particolare disegno e della sua qualità strutturale. Contestualmente al progetto di restauro, il bando chiederà anche un progetto per la riqualificazione e la rivitalizzazione dell'alveo del Basento.