Il BIM nella progettazione strutturale delle opere in ca del Termina del Golfo di La Spezia

Nuova sede Terminal del Golfo di La Spezia: l’uso del BIM nella progettazione strutturale delle opere in ca

HARPACEAS 31/01/2018 2524

terminal-golfo-bim-harpaceas 2.JPG

Le caratteristiche del progetto

La nuova sede del Terminal del Golfo a La Spezia è una struttura in calcestruzzo armato gettato in opera e si sviluppa su tre livelli fuoriterra di circa 800 mq ciascuno. L’edificio accoglie al piano terra la mensa del terminal e gli spogliatoi per i dipendenti mentre, ai due piani superiori, gli uffici amministrativi, la sala di controllo, le sale riunioni e di formazione e gli uffici dirigenziali. La forma scatolare dell’edificio, identificata dall’involucro esterno, per quanto condizionata dal taglio delle due aree urbane verso cui guarda, porto-città, vuole richiamare l’idea del “contenitore”, il TEU: unità minima su cui è organizzato l’intero Terminal. Marchiato, come i TEU, con l’acronimo della compagnia, l’edificio si schiude per mettere in relazione le due forze motrici: il mare, fonte di ricchezza, e la comunità, fine e ragione di ogni investimento. Mentre il fronte città è caratterizzato da uno schermo solare, formato da lame verticali in vetro strutturale, che riflette – come un caleidoscopio – lo spazio urbano, il fronte mare, è contraddistinto da un frangisole colorato con texture che “specchiano” le cataste dei contenitori del terminal.

La struttura dell’intero edificio è stata realizzata con TEKLA STRUCTURES che ha permesso un controllo preciso di tutti gli elementi strutturali e delle armature. Inoltre i disegni costruttivi, che Tekla Structures produce automaticamente dal modello BIM permettono di evitare errori in fase costruttiva, sia per il getto di calcestruzzo, che per il posizionamento delle armature.  Gli elementi verticali che sorreggono i solai dei vari piani sono costituiti da pilastri di sezione per la maggior parte rettangolare.

terminal-golfo-bim-harpaceas 1.JPG

Gli elementi orizzontali sono realizzati in solette piene di calcestruzzo armato gettato in opera e costituiscono un unico piano monolitico a collegamento delle sommità degli elementi portanti verticali, così come la fondazione dell’edificio, costituita da una platea continua.

Perché Exa Engineering Srl ha scelto TEKLA STRUCTURES

Exa Engineering utilizza Tekla Structures dal 2010. In questo progetto l’utilizzo del software ha consentito lo sviluppo di tutti i dettagli strutturali dell’edificio, mettendo in relazione tra loro le parti principali, costituite essenzialmente da getti in calcestruzzo armato, con gli elementi secondari, spesso metallici.

In particolare è stato possibile sviluppare l’intera armatura che presenta una particolare complessità nelle solette gettate in opera a geometria irregolare. Per facilitare la posa in opera di tali barre è stato pensato un complesso sistema di nomenclatura basato non solo sul piano di interesse ma anche su una particolare zona dello stesso solaio, opportunamente identificata per mezzo di una lettera.

terminal-golfo-bim-harpaceas 3.JPG terminal-golfo-bim-harpaceas 4.JPG

L’utilizzo della metodologia BIM per lo sviluppo del progetto e la modellazione 3D con Tekla Structures di tutti gli elementi, anche i secondari, ha identificato per esempio le interferenze con gli attacchi dei brisesoleil in vetro posti sulla facciata principale: in tali zone si è reso necessario adattare il passo dei ferri della soletta del piano primo.

“Tekla Structures ha permesso la facile parametrizzazione di tutti gli oggetti del progetto e la preparazione di tavole costruttive complete. Vincitore per la terza volta del Concorso Tekla BIM Award Italia, Exa Engineering riconferma la scelta di adottare la metodologia BIM, decisione presa guardando al futuro del settore della progettazione ingegneristica, nell’ottica di offrire alla committenza un prodotto di qualità sempre più elevata.”

Exa Engineering Srl

EXA Engineering è una società di ingegneria costituita nel 1998 con sede a La Spezia. La propria attività è rivolta principalmente a imprese di costruzione, aziende e enti pubblici, con l’obiettivo di fornire una struttura di supporto capace di affrontare e risolvere le molteplici problematiche connesse alla progettazione ed alla realizzazione di opere civili, infrastrutturali e marittime.

maggiori info sul sito di harpaceas