BUZZI UNICEM – consumi di cemento in aumento in Russia

Redazione INGENIO 20/03/2018 509

Buzzi Unicem che nel 2017 ha registrato un incremento dei ricavi in Russia del 19,4% a 184 milioni (pari a circa il 6,5% del fatturato totale) beneficiando anche di un effetto cambi positivo per 20,4 milioni (+6,2% a cambi costanti).

I volumi di vendita hanno segnato un +1,7% a/a, con un’accelerazione nella seconda parte dell’esercizio anche grazie al positivo andamento dei cementi speciali “oil-well”. Il 2018 dovrebbe quindi confermare il trend di recupero dell’economia russa avviato lo scorso esercizio, dopo aver superato la fase recessiva del biennio precedente.

Nel 2017, infatti, la domanda interna si è rafforzata sospinta dal recupero della produzione industriale, dai progressi del reddito disponibile, dal rallentamento dell’inflazione (2,5% in dicembre), dal rafforzamento del rublo e dal miglioramento del clima di fiducia.

Questo è quanto si apprende dal sito specializzato Cemnet che ha inoltre riportato un incremento della produzione nazionale del 7,9% su base annua a 2,1 milioni di tonnellate.

Per quanto riguarda le previsioni per l’intero 2018, il mercato russo dovrebbe registrate una crescita della domanda del 3 per cento.

Fonte:

www.borsaitaliana.it