Impermeabilizzazione integrale del calcestruzzo per l’interrato del nuovo Ospedale di Pordenone

PENETRON 20/03/2018 548

rendering ospedale di pordenone

Il nuovo ospedale di Pordenone è stato progettato con l’obiettivo di conseguire una armoniosa integrazione architettonica con il contesto cittadino circostante, caratterizzato da palazzine con pochi piani fuori terra.
Il nuovo fabbricato, di 500 posti letto, presenta una piastra servizi a tre piani (di cui uno INTERRATO) e quattro torri di degenza, di altezza contenuta, distaccate tra loro in modo da permettere una permeabilità alla vista e ridurre l’impatto estetico dei nuovi volumi.

new-ospedale-pordenone-penetron-2.JPG

La particolare conformazione delle camere di degenza, con le finestre inclinate verso la città, presenta ai pazienti un panorama più accogliente e famigliare. In esterno, la soluzione di predisporre parcheggi interrati ha evitato la necessità di realizzare posti auto con strutture metalliche prefabbricate, multilivello, di pessimo valore estetico. La conformazione del fronte su via Montereale diventa a tutti gli effetti una integrazione della viabilità ciclopedonale di quartiere, contribuendo a rendere meno distaccata la visione del presidio ospedaliero agli occhi dei cittadini.

nuovo-ospedale-pordenone-penetron-4.JPG

Impermeabilizzazione interrato con tecnologia Penetron®

L’INTERRATO è stato realizzato con tempistiche estremamente ridotte ed ottimizzazione dei costi di cantiere grazie anche alla tecnologia Penetron® 
Penetron® Admix è l’elemento più importante del Sistema: viene aggiunto come additivo al “mix design” del calcestruzzo in fase di confezionamento, per ottenere un’impermeabilizzazione integrale, capillare e attiva nel tempo della matrice strutturale. Questa tecnologia innovativa, grazie all’esclusiva formulazione di componenti reattivi, riduce drasticamente la permeabilità del calcestruzzo e le fessurazioni per eccessivo gradiente termico o per ritiro igrometrico contrastato, aumentando le caratteristiche prestazionali della matrice e la durabilità dell’opera appunto “fin dal principio”. Il comportamento dell’additivo di “self healing” del calcestruzzo rimane attivo nel tempo veicolo umidità-acqua presente nelle strutture interrate e nelle opere idrauliche e garantisce la tenuta impermeabile.

 new-ospedale-pordenone-penetron-5.JPG

Una volta definita la prestazione impermeabile della matrice in calcestruzzo si procede alla definizione della “vasca impermeabile” nella sua interezza, e quindi allo studio delle fasi realizzative e delle campiture strutturali. Il personale tecnico specializzato della Penetron Italia s.r.l., distributore nazionale esclusivo del Sistema, fornirà le soluzioni ottimali per i particolari costruttivi di riferimento: giunti di costruzione-ripresa di getto, giunti di frazionamento-fessurazione programmata, giunti strutturali e di adeguamento antisismico, elementi passanti, distanziali-tiranti dei casseri, etc. adottando le migliori tecnologie disponibili sul mercato per la tenuta dei dettagli critici (Accessori complementari del Sistema Penetron® Admix).

 new-ospedale-pordenone-penetron-6.JPG

Nello specifico l’utilizzo del sistema è consistito nell’addittivare con Penetron Admix®  sia la platea di fondo di ca 13.000mq sp medio 0.60 m. (gettata di 15 fasi), che le pareti 1.000 mq. onde ottenere una fodera impermeabile su tutto l’interrato grazie all’utilizzo degli Accessori complementari del Sistema Penetron® Admix  indispensabili a stagnare i particolari costruttivi di riferimento.”

CREDITI

Committente: Azienda Ospedaliera di Pordenone
Team di progettazione: Politecnica Soc. Coop. – Pinearq SLP – Steam Srl- CoprogettiScrl – Geol. Contratti Giorgio
Imprese : CMB Carpi