Relazione Inail 2017: su 16648 aziende l’89,43% sono risultate irregolari

ICLHUB 03/07/2018 1000

Pubblicata la Relazione annuale Inail 2017

Pubblicata la Relazione annuale Inail 2017I temi affrontati riguardano: dati dell'Inail, prevenzione, ricerca, formazione, riabilitazione, risultati finanziari e impegni per il futuro. 

L’Inail svolge azione di controllo amministrativo. Nel 2017 sono state controllate 16.648 aziende (il 67,49% del terziario, il 28,21% del settore industria); l’89,43% sono risultate irregolari.

Sono stati regolarizzati 49.772 lavoratori, di cui 45.802 irregolari e 3.970 in nero. I risultati confermano, anche per quest’anno, la qualità della procedura informatica di business intelligence che ha sostenuto l’attività ispettiva e il grande lavoro svolto dai 299 ispettori.

Continua l’impegno delle imprese nell’attività di mitigazione dei rischi negli ambienti di lavoro: nel 2017 si sono avute circa 27 mila istanze di riduzione del tasso di tariffa per meriti di prevenzione (documentate con interventi effettuati nel 2016), con una riduzione di premi versati di circa 198 milioni di euro.

Diverse riduzioni (del premio) hanno riguardato, anche per il 2017, il settore edile, la pesca e la navigazione. Prosegue il piano per co-finanziare (al 65% del costo complessivo) i progetti per la sicurezza, con i cosiddetti «incentivi Isi». Col bando del 2017 sono stati messi a disposizione più di 249 milioni di euro.