Patologie del calcestruzzo e dell'acciaio: analisi delle criticità

Saper pianificare e applicare corrette procedure di progettazione, verifica e manutenzione di strutture in calcestruzzo e acciaio

ICMQ, in collaborazione con il Collegio degli ingegneri e architetti di Milano, organizza a Milano un corso che fornisce gli elementi base sulla tecnologia dei materiali per la pianificazione e applicazione di efficaci procedure di progettazione, verifica e manutenzione delle strutture in calcestruzzo e acciaio da carpenteria nell’ambito della più ampia strategia di gestione delle opere.

In un contesto caratterizzato dalla crescente importanza della durabilità dei materiali, piani di manutenzione e attività di controllo efficaci apre ad opportunità professionali non trascurabili.

>>> Il corso di formazione è in programma il 21 giugno dalle ore 9.00 alle 18.00 presso la sede ICMQ (Via de Castillia 10, Milano)

ISCRIVITI QUI

Cosa offre il corso?

Il corso fornirà ai partecipanti le conoscenze e gli strumenti metodologici per pianificare, attuare e verificare le fasi significative riguardanti il controllo delle strutture in calcestruzzo e carpenteria.
Focus del corso è l’analisi della recente normativa tecnica significativa; l’esplicitazione dei requisiti della Committenza e la conseguente pianificazione della vita di servizio delle strutture; meccanismi di degrado, patologie, cura e manutenzione.

Il corso approfondirà, anche con l’ausilio di esempi pratici e best practice, le seguenti tematiche:

  • calcestruzzo-degradato-carbonatazione.jpgCalcestruzzo
    - Specifiche tecniche progettuali
    - Qualifica dei componenti
    - Produzione
    - Messa in opera
    - Le patologie più frequenti, approfondimenti.
  • Acciaio
    - Gli aspetti significativi con l’entrata in vigore
    della marcatura CE
    - Le prescrizioni sui materiali, sulle saldature e le
    bullonature
    - Problematiche e controlli in cantiere.

Verranno rilasciati 8 Cfp agli ingegneri iscritti all'Ordine professionale.

>>> per maggiori informazioni e dettagli CLICCA QUI

www.icmq.it