L'esigenza inderogabile di una Politica per la Casa

Vi è un tema prioritario per il Paese: quello della casa

Il tema del patrimonio immobiliare residenziale sta assumendo un carattere quasi emergenziale, in particolare nelle regioni più povere e maggior rischio idrogeologico geologico.

La vetustà degli immobili, la mancanza di una politica di sostegno al rinnovo, i finanziamenti del passato e del presente mirati ai microinterventi o al passaggio privato degli immobili dell'edilizia popolare ... ci porta oggi ad avere case poco sicure, non efficienti da un punto di vista energetico, poco confortevoli e insalubri, in quartieri spesso abbandonati al degrado sociale. 

Il fatto che gran parte di questi immobili siano poi di proprietà di chi li abita rende difficile l’avviare azioni di vero miglioramento: la mancanza di risorse del singolo proprietario, la dispersione delle proprietà all’interno di ogni condominio, fanno sì che anche strumenti finanziari di grande utilità come l’eco sisma bonus siano di difficile applicazione.

Peraltro la disoccupazione giovanile - con dati che impressionano nel meridione del nostro Paese - rende difficile oggi per una giovane coppia non solo acquistare una casa ma anche prenderla semplicemente in affitto. Eppure alcuni studi pubblicati di recente dimostrano che la disponibilità di edifici intelligenti ed efficienti da un punto di vista energetico, all’interno di quartieri progettati tenendo conto delle esigenze sociali, porterebbero a un risparmio economico superiore al cosiddetto reddito di cittadinanza.

Federcostruzioni avvia una riflessione sull'Edilizia Popolare 

federica-brancaccio.jpgIl Presidente di Federcostruzioni - la dott.ssa Federica Brancaccio - da tempo evidenzia l’esigenza di avviare un nuovo piano casa, ripartendo ovviamente dalle aree più critiche del Paese.

Federica Brancaccio è anche coinvolta, come Presidente dei Costruttori della Provincia di Napoli, in una iniziativa della Regione Campania, che ha come obiettivo una ridefinizione completa delle politiche riguardanti l' edilizia residenziale pubblica: dall'accorpamento dei cinque IACP nell' ACER - Agenzia Campana per l' Edilizia Residenziale, alla definizione dei nuovi limiti di costo per gli interventi sull'ERP, alla ricognizione e riattribuzione delle risorse finanziarie volte al recupero del patrimonio edilizio pubblico. Ma ciò che è più importante all'interno dell'iniziativa vi è la decisione di avviare un vasto intervento di riqualificazione del patrimonio ACER sfruttando le opportunità offerte dal legislatore con i cosiddetti eco e sisma bonus, in tal senso è stata già adottata la delibera GR n°385 del 6/8/2019 con la quale si avvia il progetto pilota relativo ad un fabbricato ACER sito nel Comune di Airola in provincia di Benevento.

Un Federcostruzioni e Federcasa sull'emergenza casa

Di questi temi e di questo progetto Federcostruzioni parlerà insieme a Federcasa ed ANCE in un convegno il 25 ottobre a Bari, durante la prima edizione di SAIE BARI.

 

testata-federcostruzioni.jpg

Programma

Saluti iniziali

• Antonio Decaro, Sindaco Bari *

• Federica Brancaccio, presidente Federcostruzioni 

Key Notes

Il patrimonio immobiliare italiano e l’andamento demografico della popolazione

Flavio Monosilio, Centro Studi ANCE

Le Case Popolari: situazione italiana e prospettive

Claudio Di Angelo Antonio, Ufficio Studi FEDERCASA

Ambiente Costruito e Tessuto Sociale: riflessioni

Beppe Fragasso, Presidente ANCE Bari

Tavola Rotonda

Partecipano: 

  • ­Federica Brancaccio, Presidente Federcostruzioni 
  • ­Luca Talluri, Presidente Federcasa 
  • ­Domenico De Bartolomeo, Vice Presidente ANCE
  • ­Francesco Karrer, Presidente Comitato Scientifico Federbeton
  • David Lebro, Presidente ACER

Modera:

  • Nando Santonastaso