Quando un calcestruzzo è impermeabile …

Calcestruzzo impermeabile, è il problema di sempre ...

tanto sottovalutato, sempre risolto con tanta superficialità, mai affrontato con la dovuta attenzione; si parla di impermeabilità e si pensa unicamente alle infiltrazioni di acqua giustamente, non preoccupandosi minimamente di cosa può succedere al calcestruzzo attraverso le vie d’acqua al limite ma proprio al limite, le infiltrazioni di acqua sono il danno minore, può sembrare una bestemmia ma è proprio cosi se si va a fondo al problema.

concretezza-silvio-cocco-01.jpg

Vasca Bianca in Calcestruzzo: ne parlai in UNI

Tanti anni fa fui invitato in commissione UNI a proposito di un progetto di normalizzazione del sistema “vasca bianca” e di conseguenza normalizzare l’impermeabilizzazione del calcestruzzo. Quando mi permisi di asserire che il calcestruzzo fatto come si deve deve essere impermeabile, ci fu un alzata di scudi  da parte dei colleghi tecnologi che rappresentavano in quella sede le varie aziende che produttrici di impermeabilizzanti: all’unisono …se cosi fosse dovremmo chiudere le nostre aziende ... sembrava quasi che si dovesse fare dei calcestruzzi in maniera sommaria per poterli poi impermeabilizzare con i loro prodotti.

La progettazione del calcestruzzo al centro del problema

Sono passati tanti anni da quel giorno, ma i problemi sono rimasti tutti e per di più sempre gli stessi; solo i pagliativi sono incrementati, i pagliativi sono nello specifico gli innumerevoli prodotti che l’industria continua a sfornare indirizzati all’impermeabilizzazione delle opere in calcestruzzo.

Mai nessuno si sofferma o si è mai soffermato a porre al centro del problema “La progettazione del calcestruzzo”, progettazione che mette in discussione la vita stessa del calcestruzzo, progettazione che da sola garantirebbe anche l’impermeabilizzazione dell’opera in calcestruzzo, ma prima ancora garantirebbe il calcestruzzo nella sua integrità che guarda caso comprende pur non essendone al centro anche l’impermeabilità.

Da anni ci si lamenta dei livelli di prezzo raggiunto dal calcestruzzo, ultimamente si ricevono offerte di fornitura impressionanti, quotazioni che fanno fatica a coprire i costi delle materie prime, d’altro canto si richiede unicamente la classe di resistenza, e garantita quest’ultima la scelta e concentrata unicamente sul prezzo.

La bassa o inesistente cultura del calcestruzzo da parte dell'intera catena degli operatori del settore, una volta soddisfatta l’esigenza principale il “quanto costa” di che preoccuparsi, in fondo il mercato offre miriadi di prodotti per porre rimedi ad eventuali guai. I più evidenti ed immediati la permeabilità.

Relazionarsi con i progettisti

E’ estremamente difficile invece poter interloquire, con committenti o progettisti per erudirli sulla necessità di progettare il calcestruzzo nella sua interezza per le necessità a cui viene destinato, riuscire a far capire all’interlocutore che una sana progettazione porterebbe a delle economie enormi che no toccherebbero solo l’impermeabilità dell’opera anch’essa importantissima ma la vita dell’opera, in mancanza della quale l’opera è già compromessa in partenza.

Una corretta progettazione porterà la durabilità eterna dell’opera e con essa anche l’impermeabilità che diventa meno importante unicamente perché e la giusta CONSEGUENZA DELLA DURABILITA' DELL’OPERA.

Forse proporre al cliente finale cosa si potrebbe ottenere, potrebbe far recuperare ben oltre quanto certamente si va a perdere. Con onestà e prestigio, di chi è capace e ambisce al successo delle sue opere.

Ormai da molti anni lavoriamo alla messa a punto di un sistema che ci possa garantire di produrre un calcestruzzo a qualità superiore, durevole oltre ogni aspettativa ripetibile in ogni centrale di betonaggio, malgrado l’assenza totale o quasi di impianti dotati di mescolatore.

Il sistema è L’AETERNUM CAL.

Ci siamo noi adattati a quello che la casa offre, in questo caso il nostro mercato del calcestruzzo.

Ci siamo adattati alle centrali munite di certificato FPC, che in realtà non lo sono.

Ci siamo adattati all’assenza di un mescolatore.

Ci siamo adattati alla mancanza di sonde dell'umidità delle sabbie funzionanti.

Ci siamo adattati ad impianti dove gli autisti dell’autobetoniera caricano direttamente la loro macchina per la consegna.

Ci siamo adattati alla presenza di aggregati con certificati di marcatura CE dove i certificati della ghiaia viaggiano con la sabbia e viceversa, tanto nessuno li controlla, li esige, è capace di leggerli.

Abbiamo chiesto ed ottenuto prima di ogni acquisto chiesto di qualificare l’impianto, di qualificare le miscele e correggerle all’occorrenza.

Abbiamo imposto un nostro tecnologo all’impianto ed uno allo scarico, sempre.

Abbiamo ottenuto quello che volevamo, il calcestruzzo che cercavamo, il materiale che possiamo vendere ai nostri clienti coperto da polizza assicurativa totale.

silvio-cocco-concretezza-01.jpg

Calcestruzzo: Silvio Cocco, come è nato Aeternum

L’Aeternum Cal e un calcestruzzo che:

  • in classe di lavorabilità S5 permette, anche in autobetoniera, una miscelazione quasi buona,
  • con 300 Kg/mc di cemento e un rapporto acqua cemento 0,44 ottiene resistenze pari a 55Mpa a 28 GG.
  • ha una compensazione dei ritiri.
  • ha una resistenza alla massima classe di esposizione superiore a quelle ottenute con un cemento CRS
  • ha una IMPERMEABILITA’ assoluta all’acqua ed al vapore.

Ma questa impermeabilità assoluta non è derivata da un prodotto magico, che cuce le fessure o non so quale altro miracolo.

E’ dovuta unicamente alla capacità di progettare un calcestruzzo per l’uso a cui è destinato, alla capacità di scegliere aggregati seriamente marcati CE, alla capacità di saperli mettere in curva granulometrica, di saperli mescolare con il cemento adatto all’impiego a cui viene destinato ed anche condizioni climatiche del luogo d’impiego.

La sapiente scelta, delle materie da impiegare, additivi compresi, nel nostro caso un compound ad HOC come l’AETERNUM all’interno del quale sono dosati sapientemente senza paura di errore tutto quei componenti che mi permettono di ottenere il Mio AETERNUM CAL.

E guarda caso un calcestruzzo cosi formulato, cosi controllato (altro ingrediente indispensabile in produzione ed in posa in opera) è ANCHE PERFETTAMENTE IMPERMEABILE oltreché estremamente durevole.

Un calcestruzzo progettato per la durabilità non può non essere impermeabile all’acqua ed ai vapori, ma non può prescindere dalle capacità di progetto di controllo in produzione, in posa in opera e in maturazione!


Guarda la scheda della Linea Aeternum