Rinforzo a pressoflessione e taglio di un pilastro in c.a. con lamelle e tessuti in fibra di carbonio

Se un pilastro in c.a. necessità di un rinforzo a pressoflessione e taglio in che modo possiamo intervenire? Con questa scheda tecnica Draco Italiana Spa spiega come fare attraverso l'uso di lamelle e tessuti in fibra di carbonio.

rinforzo-pressoflessione-e-taglio-pilastro_draco.JPG

Rinforzo a pressioflessione e taglio di un pilastro in c.a. : come procedere?

Come si manifesta il problema?

Il pilastro presenta carenze di armatura longitudinale a flessione, di staffatura a taglio e necessita di un aumento di capacità portante per compressione.

Quali sono le operazioni preliminari? 

Le parti di calcestruzzo in fase di distacco vanno rimosse fino a scoprire la sottostante barra di armatura la quale dovrà essere adeguatamente trattata con prodotto passivante Dracosteel. La sezione di calcestruzzo dovrà poi essere ricostruita mediante apposita malta strutturale fibrorinforzata Flueco 40T, eventualmente bicomponente Flueco 80 T2. Gli spigoli dovranno essere arrotondati con raggio di curvatura non inferiore a 20 mm.

Rinforzo a pressoflessione e taglio di un pilastro in c.a. con lamelle e tessuti in fibra di carbonio: perchè?

rinforzo-pressoflessione-e-taglio-pilastro_draco-02.JPG

L’armatura longitudinale può essere integrata mediante l’utilizzo di lamelle pultruse in fibra di carbonio, poste parallelamente all’asse del pilastro ed opportunamente ancorate nei nodi mediante connettori aramidici, mentre la resistenza a taglio e a compressione può essere adeguata con cerchiature di fibra unidirezionale disposte ad opportuno interasse o in avvolgimento completo.

Come si applica il rinforzo?

Sulla sezione di calcestruzzo sanata e ricostruita, verrà applicata a pennello una mano di primer ARMOPRIMER 100 per la preparazione del supporto; entro 2 ore verrà steso l’adesivo di incollaggio per le lamelle in fibra di carbonio ARMOFIX MTL sul quale verranno posate le lamelle ARMOSHIELD CFK che dovranno essere adeguatamente premute a mano o con rullo in gomma dura per far uscire tutta l’aria eventualmente inglobata.

Le lamelle dovranno essere preventivamente pulite con apposito solvente ARMOCLEANER. Successivamente alla posa delle lamelle potrà essere steso l’adesivo di incollaggio ARMOFIX MTX per la regolarizzazione della superficie e la posa del tessuto unidirezionale ARMOSHIELD C-SHEET, che dovrà essere poi impregnato con il medesimo adesivo ARMOFIX MTX.

Per eventuali strati successivi, applicare il tessuto sull’adesivo ancora fresco e procedere con l’impregnazione come descritto precedentemente.

Sull’adesivo ancora fresco verrà infine data una spolverata di sabbia al quarzo per consentire l’aggrappo dell’intonaco.

SCARICA LA SCHEDA IN ALLEGATO

>>> Per maggiori informazioni  sui prodotti www.draco-edilizia.it