Valutazione della collaudabilità delle strutture in c.a. e c.a.p.: un libro da leggere

Tempo fa ho ricevuto il libro dal titolo “Valutazione della collaudabilità delle strutture in c.a. e c.a.p.  e accertamento delle responsabilità dell’impresa e del fornitore di calcestruzzo” di Luigi Coppola, Alessandra Buoso, Denny Coffetti ed Elena Crotti edito da Dario Flaccovio Editore.

Sono un accanito bibliofilo per la parola chiave "calcestruzzo" e quindi sono sempre alla ricerca di nuove pubblicazioni sui diversi temi e argomenti che riguardano questo materiale. In questo caso si tratta di un testo specificatamente dedicato al calcolo della resistenza in situ e della resistenza potenziale del calcestruzzo in accordo alle più recenti normative (D.M. 17/01/2018, Linee Guida del CSLLPP, UNI EN 13791:2019).

libro-coppola-700.jpg

Da subito ho pensato come questo manuale potesse finalmente costituire un valido strumento per i consulenti tecnici di ufficio (CTU) e quelli di parte (CTP), ma anche per i direttori lavori e collaudatori impegnati nelle controversie legali connesse alla non collaudabilità di una struttura in calcestruzzo armato.

Mi pare superfluo ricordare, inoltre, che la tematica risulta essere particolarmente complicata ed articolata, specie in assenza dei risultati delle prove di resistenza compressione sui cubetti per le prove di accettazione.

Il nuovo manuale d'uso, l'intervista a Luigi Coppola

Nonostante la complessità del tema, il testo, relativamente a questo aspetto, risulta essere estremamente chiaro ed organico, facilmente comprensibile sia nei capitoli dedicati ai metodi per il calcolo della resistenza in situ e della resistenza potenziale, sia nei capitoli iniziali in cui si pone l’attenzione verso le strategie volte ad assicurare che il progettista effettui una corretta prescrizione di capitolato e il Direttore Lavori un oculato controllo di accettazione del calcestruzzo fornito in cantiere. Ci sono tanti abachi, tabelle con esempi reali e concreti, analisi delle diverse situazioni. Si prenda ad esempio il problema della valutazione della resistenza meccanica del calcestruzzo partendo dalle carote estratte dalla struttura. Nel testo si affrontano tutte le anomalie possibili, fornendo gli strumenti di calcolo per poterle affrontare - ove possibile - o le considerazioni per la gestione dei risultati.

libro-coppola-dentro-700.jpg

In sintesi, a mio avviso, “Valutazione della collaudabilità delle strutture in c.a. e c.a.p.  e accertamento delle responsabilità dell’impresa e del fornitore di calcestruzzo” costituisce un utilissimo manuale, preciso, puntuale ed aggiornato alle più recenti normative sul tema, che non può mancare nella biblioteca dei tecnici che si occupano di opere in c.a. e c.a.p. 

Andrea Dari