Xella Italia continua a potenziare la sua capacità produttiva nel Sud Italia

A maggio del 2019 Xella Italia annunciò di aver raggiunto un accordo per la fusione per incorporazione con Doc Airconcrete di Atella, avvenuta poi nel mese di Luglio 2019. Gli obiettivi di questa operazione furono ampliare la capacità produttiva e ottimizzare la propria presenza sul mercato italiano avvicinandosi ancora di più i propri clienti.

xella-italia_impianto-produttivo-atella.jpg

Ytong: in un unica parola qualità, sicurezza e sostenibilità

Le motivazioni di questa scelta risiedono nella mission aziendale per la quale ogni investimento è guidato dalla volontà di configurarsi come un’azienda promotrice della sostenibilità e dell’efficienza energetica.

Nonostante le avversità dell’anno in corso è stato fatto tanto lavoro nello stabilimento di Atella (PZ). I tecnici di produzione, in stretta collaborazione con il centro di ricerca e sviluppo tedesco Xella Technologie- und Forschungsgesellschaft, hanno impegnato molte risorse per ottimizzare la produzione esistente e per adattare l’impianto agli standard produttivi Ytong.

Sono stati fatti alcuni importanti passi, altri sono in programma per i prossimi mesi a causa dei ritardi dovuti alla pandemia in corso. I principali investimenti sono consistiti nel migliorare le fasi di miscelazione e indurimento dei blocchi in autoclave, mediante l'installazione di un nuovo sistema a vuoto ad acqua, la chiusura delle camere di preriscaldamento, per il mantenimento delle temperature, e l'installazione di vibratori nei casseri di getto per ridurre la porosità macroscopica del manufatto.“ afferma M. Menozzi – Direttore di produzione Xella Italia.

L’Ing. A. Miliani – Product Manager Xella Italia – aggiunge, inoltre, che:

Sono state variate alcune materie prime e riviste le formulazioni delle diverse densità di calcestruzzo cellulare in produzioneTutto questo ha portato a importantissimi risultati: una riduzione di 10 volte del ritiro dei blocchi, un incremento del 30% delle resistenze meccaniche, una riduzione potenziale del 50% del consumo energetico per metro cubo prodotto. Tutto questo significa qualità, sicurezza e sostenibilità, in una parola Ytong.” 

Produzione di materiali a marchio Ytong e Siporex in Italia: i risultati di Xella Italia nel sito produttivo di Atella

Dopo un anno di produzione a marchio Siporex e in seguito ai costanti miglioramenti di prodotto Xella Italia è riuscita ad arrivare alla produzione di materiali a marchio Ytong. Possiamo quindi dire che, ad un anno di distanza, l’azienda riconferma la sua posizione nei confronti del sito produttivo di Atella (PZ).

Ecco cosa dichiara l’Ing. Marco Paolini – CEO Xella Italia:

Il moderno stabilimento Xella di Atella è collocato in Basilicata, una posizione strategica per il Sud Italia, tra la Campania e la Puglia, mercati di riferimento per le tramezze e i blocchi in Calcestruzzo Aerato Autoclavato. La sua posizione ci permette di essere molto più vicini ai Clienti, ridurre i tempi di consegna e anche, non meno importante, ridurre l’impatto sulle emissioni della CO2 e migliorare di conseguenza la sostenibilità dei nostri materiali. In questo anno abbiamo lavorato molto sulla formazione del personale di Atella, e molti tecnici dello stabilimento di Pontenure sono stati coinvolti in questa formazione e nell’implementazione di alcuni investimenti necessari al miglioramento della qualità del prodotto. A partire da ora ad Atella saranno disponibili le tramezze ed i blocchi da muratura standard della gamma Ytong e Siporex. Per questo è fondamentale per me ringraziare i tecnici e tutti gli operatori di entrambi gli stabilimenti di Pontenure ed Atella per averci permesso di raggiungere questo importante risultato in tempi, tutto sommato, molto contenuti. I nostri investimenti nello stabilimento di Atella non terminano qui, infatti i blocchi alleggeriti ad elevate prestazioni termiche saranno per il momento ancora prodotti esclusivamente nello stabilimento di Pontenure, nel futuro contiamo di espandere la gamma anche nello stabilimento di Atella.

Il piano di sviluppo dell’impianto produttivo è stato potenziato con l’introduzione di nuovi elementi del sistema in calcestruzzo cellulare Ytong.

Nello specifico ecco i prodotti che ora sono disponibili presso il polo produttivo di Atella (Potenza):

  • Blocchi sottili lisci “Y-PRO”
  • Blocchi sottili maschiati “YPRO”
  • Blocchi portanti maschiati “Thermo”
  • Malta collante Ytong Fix
  • Nastro di rinforzo per murature Ytofor

Come dichiarato sopra gli ampliamenti non terminano qui. In futuro sono previsti ulteriori novità delle quali vi terremo costantemente aggiornati.


About Xella Group

Un fatturato di 1,5 miliardi di euro e oltre 7.000 dipendenti fanno di Xella Group uno dei principali fornitori di soluzioni a livello internazionale per l'industria dei materiali edili e isolanti. Xella è la casa madre di marchi rinomati come Ytong, Silka, Hebel, Multipor e Ursa.

Il Gruppo Xella è presente in Italia con la società Xella Italia Srl, operativa dal 2005, con sede commerciale e amministrativa a Grassobbio (BG), siti produttivi ad Atella (Potenza) e a Pontenure (Piacenza), con due stabilimenti, uno per blocchi in calcestruzzo cellulare e un impianto di recente costruzione dedicato alla produzione di malte, intonaci e rasanti.

Mission

Xella è sinonimo nel mondo di prodotti e sistemi di alta qualità nel mercato dei sistemi per le costruzioni e materiali isolanti. Il nostro impegno è finalizzato al successo dei nostri Clienti e della nostra Azienda. L’esperienza e la motivazione dei nostri Collaboratori, la qualità dei nostri prodotti e la nostra capacità di innovazione ci assicurano un vantaggio competitivo nei mercati di oggi e domani.

>>> Per maggiori info visita il sito di Xella Group