Adeguamento antisismico e rinforzo strutturale: le soluzioni FRCM Ruregold per l’edilizia commerciale

Le strutture di un grande outlet multimarca del Nord Italia si adeguano ai nuovi standard antisismici grazie alle soluzioni per il rinforzo strutturale Ruregold a base di materiali compositi FRCM.

Gli interventi di adeguamento antisismico hanno previsto il rinforzo a pressoflessione di travi e pilastri e l’adozione di soluzioni antiribaltamento per le murature di tamponamento.

I dettagli dell'intervento e le caratteristiche dei prodotti utilizzati.

 

ruregold_edilizia_commerciale_01.jpg

 

Le soluzioni FRCM Ruregold per il miglioramento delle prestazioni antisismiche delle strutture 

Fra le numerose tipologie edilizie dedicate al retail di importazione statunitense, gli outlet multimarca sono ormai da vent’anni una formula di notevole successo nel nostro paese, e tutt’ora in espansione. Al di là delle connotazioni estetiche che di volta in volta li caratterizzano, questi agglomerati commerciali sono in genere costituiti da cluster di edifici basati su una tradizionale maglia strutturale a travi e pilastri in calcestruzzo, che oltre a risultare di rapida esecuzione offre una libertà distributiva particolarmente utile in questa tipologia di complessi per la rapida riconfigurabilità che essa garantisce. 

Pur essendo allo stato dell’arte all’epoca della loro costruzione, le più datate fra queste strutture non risultano oggi in linea con le più recenti prescrizioni normative, e in particolare con quelle afferenti all’ambito della sicurezza antisismica, necessitando quindi di interventi di riqualificazione finalizzati ad allinearne gli standard a quelli odierni. È questo il caso di un importante outlet multimarca del Nord Italia, in cui il rinnovamento di alcuni degli edifici facenti parte del complesso ha previsto l’impiego delle soluzioni per il rinforzo strutturale Ruregold a base di materiali compositi FRCM. 

Il team di progettazione – progetto Ing. Daniele Barbera - di concerto con la Direzione lavori – Ing. Emanuele Rava – e le imprese esecutrici impegnate nell’intervento – la Agribeton di Treviso e la Bequadro di Neive (CN) – ha in particolare individuato una serie di interventi di adeguamento antisismico che hanno previsto il rinforzo a pressoflessione di travi e pilastri delle strutture interessate e l’adozione di soluzioni antiribaltamento per le murature di tamponamento, opere che hanno entrambe previsto l’utilizzo delle soluzioni per il rinforzo strutturale Ruregold a base di materiali compositi FRCM. 

 

ruregold_outlet_03.jpg

 

Sistemi per il rinforzo a pressoflessione di travi e pilastri 

Per quanto riguarda le prime, la scelta è caduta su PBO-Mesh 70/18, la rete bidirezionale in fibra di PBO da 70 g/m2 in ordito e 18 g/m2 in trama disponibile in due altezze (50 e 100 cm), in combinazione con MX-PBO Muratura, matrice inorganica fibrata a base cementizia ideale per consentire l’ottimale trasferimento delle tensioni dall’elemento strutturale alla rete. La conformazione della rete in PBO la rende idonea per applicazioni quali la fasciatura di pilastri e il rinforzo dei nodi trave-pilastro

Utilizzabile per il miglioramento della duttilità delle parti terminali di travi e pilastri mediante fasciatura, il confinamento di pilastri, l’incremento della resistenza dei pannelli dei nodi trave-pilastro, il rinforzo di travi in calcestruzzo e strutture in calcestruzzo armato normale e precompresso e il confinamento di pilastri, il sistema basato su Ruregold PBO-Mesh 70/18 permette di:

  • migliorare la resistenza a flessione semplice, taglio e pressoflessione di pilastri e travi;
  • incrementare la duttilità dell’elemento strutturale rinforzato e delle parti terminali di travi e pilastri;
  • incrementare la resistenza dei nodi trave-pilastro;
  • migliorare la capacità di dissipazione dell’energia e l’affidabilità delle strutture anche in presenza di sovraccarichi di tipo ciclico come in caso di sisma.

 

ruregold_outlet_04.jpg

 

Soluzioni antiribaltamento per le murature di tamponamento

Per conferire alle murature di tamponamento un'idonea resistenza contro il ribaltamento in caso di sisma la scelta è invece caduta su una collaudata soluzione composta da PBO-Mesh 22/22, rete bidirezionale da 44 g/m2 per 100 cm di altezza in fibra di PBO, distribuiti in modo equivalente in trama e ordito, e MX-PBO Muratura, matrice inorganica fibrata a base cementizia ideale per consentire l'ottimale trasferimento delle tensioni dall'elemento strutturale alla rete, cui si è affiancato PBO-Joint, il connettore a fiocco in fibra di PBO specificamente sviluppato per l’impiego nei sistemi FRCM Ruregold.

 

ruregold_outlet_05.jpg

 

Il sistema, grazie alla buona grammatura della rete in PBO e alla matrice inorganica ad alte prestazioni, è idoneo per applicazioni specialmente su muratura per fasciature di volte o maschi murari, ambiti in cui è in grado di incrementare la capacità resistente di elementi strutturali soggetti a taglio e pressoflessione per azioni nel piano e fuori piano e aumentare la duttilità di strutture in muratura, offrendo un’elevata affidabilità, grazie al comportamento post-fessurativo in condizioni di distacco, e capacità di dissipazione dell’energia. 

 


Scopri tutti i PRODOTTI Ruregold per il RINFORZO STRUTTURALE 


 

Questa soluzione, che evidenzia una resistenza ottimale anche alle temperature elevate e ai cicli di gelo e disgelo, offre parallelamente importanti vantaggi anche in fase esecutiva, grazie alla notevole capacità adesiva della malta inorganica al supporto e alla sua compatibilità chimico-fisica con la muratura, che ne rendono la posa semplice e affidabile, anche su supporti umidi. 

Oltre a garantire la massima celerità operativa, la combinazione delle soluzioni FRCM Ruregold ha consentito di migliorare le prestazioni antisismiche delle strutture interessate, adeguandole agli standard previsti dalle norme tecniche vigenti.

 

ruregold.jpg