Materiali compositi per le nuove metropolitane: armature in VTR di Sireg Geotech per il Grand Paris Express

Per alcune opere della nuova linea metropolitana Grand Paris Express è stato scelto di utilizzare gabbie d’armatura in vetroresina dell'azienda italiana Sireg Geotech. All'interno dell'articolo i dettagli e le motivazioni di tale scelta.

Il Grand Paris Express è un enorme progetto da 200 km di nuova linea metropolitana quasi interamente in sotterraneo, composto da quattro nuove linee ad anello attorno a Parigi e da due prolungamenti di linee di metropolitana esistenti.

Attraverso la costruzione di 68 nuove stazioni punta a migliorare la qualità della vita degli abitanti della regione di Parigi, diminuendo le diseguaglianze territoriali e costruendo una città più sostenibile. E Sireg c’è.

 

Gabbie d’armatura in vetroresina nel cemento armato per un passaggio più rapido e meno oneroso della talpa meccanica 

Le nuove stazioni del Grand Paris Express di Parigi, tutte sotterranee e spesso molto profonde, sono costruite all’interno di un perimetro di diaframmi in cemento armato molto profondi. 

Le gabbie d’armatura in acciaio di questi diaframmi sono sostituite, all’altezza della galleria principale, da gabbie d’armature in vetroresina Durglass® e Glasspree® di Sireg Geotech destinate a facilitare il passaggio della “talpa meccanica” o TBM (Tunnel Boring Machine) attraverso i diaframmi in cemento armato all’ingresso e all’uscita della stazione. Questo perché la TBM non è in grado di attraversare una struttura in cemento armato in acciaio mentre installando delle gabbie in vetroresina si crea un “soft-eye” nel cemento armato che può essere distrutto direttamente dalla TBM, senza arresti e senza costosi e complicati interventi preliminari di taglio del calcestruzzo all’imbocco delle gallerie.

Gabbie d’armatura in vetroresina nel cemento armato

 

Materiali compositi sotto la lente di ingrandimento

Le armature in fibra di vetro Durglass® e Glasspree® fabbricate da Sireg Geotech sono composte da due materiali: le fibre di vetro per la trasmissione dei carichi e la resina per legare insieme le fibre e proteggerle dai colpi e dalle sostanze chimiche. Sono fabbricate tramite un processo chiamato pultrusione in cui tutte le fibre sono orientate, resinate e tirate in senso longitudinale.

Per garantire un elevato standard di prestazioni e, allo stesso tempo, un’ottimale aderenza con il cemento, le armature sono avvolte in una spirale continua e sabbiate durante il processo di fabbricazione.

sireg-installazione-gabbia-in-vtr-2.jpg

 

Vantaggi esclusivi delle armature in VTR Sireg nei diaframmi 

La configurazione e la profondità delle nuove stazioni del Grand Paris Express implica spesso delle sollecitazioni enormi sui diaframmi. Alcune gabbie in vetroresina o porzioni di esse restano in opera anche dopo il passaggio della TBM e quindi necessitano di un dimensionamento e di una durabilità a lungo termine. 

La capacità di ottimizzazione delle quantità d’armatura rappresenta un requisito determinante per permettere la corretta cementazione delle gabbie e un rapido montaggio delle stesse, così come i tempi di consegna e la capacità di fabbricare ogni tipo e geometria di staffe per adattare la gabbia in VTR alla corrispondente gabbia in acciaio.
 

Vantaggi esclusivi delle armature in VTR Sireg nei diaframmi


Solamente Sireg Geotech ha soddisfatto pienamente questi criteri grazie alle performance e alla qualità delle armature Durglass® e Glasspree®, che sono il frutto della sua ultra ventennale esperienza e della continua attività di ricerca nel settore dei materiali compositi.

armature in VTR Sireg nei diaframmi


Oltre a questo, il lavoro dell’ufficio di progettazione Sireg, in sinergia con gli uffici tecnici delle imprese, ha ottimizzato in fieri il processo di dimensionamento dell’opera permettendo, per alcune stazioni in particolare, di ottimizzare la quantità di armature necessaria portandola, ad esempio, dalle inziali 40 tonnellate previste nel progetto iniziale (Dossier de Consultation des Entreprises) a circa 20.

Il dimensionamento e le verifiche delle gabbie in vetroresina sono state fatte usando le linee guida Cnr DT203/2006, specifiche per i materiali compositi. 

Qui di seguito i principali parametri meccanici delle armature Durglass® e Glasspree® presi in considerazione:

parametri meccanici delle armature Durglass® e Glasspree®
Competenza, ricerca ed esperienza globali: contattateci per approfondire

I prodotti in materiali compositi di Sireg Geotech qui descritti sono stati utilizzati per le opere di scavo di numerose linee metropolitane e tunnel in tutto il mondo, a Barcellona, Madrid, Valencia, Lione, Atene, Cairo, Londra, Bogotà, Nuova Dehli, Hong Kong, Roma, Milano, nel Tunnel della Manica e per tunnel in Austria e Svezia. 

Sireg Geotech dialoga con progettisti e contractors di caratura mondiale per individuare la risposta giusta per ognuno mettendo a fattor comune l’esperienza in tutto il mondo, la continua ricerca e la grande flessibilità che caratterizzando l’azienda sin dalla sua nascita nel 1936.

 


SIREG GEOTECH è una società italiana, fondata nel 1936, specializzata in prodotti e tecnologie per i settori della Geotecnica e dell’Ingegneria Civile. Presso lo stabilimento di Arcore (MB) produce direttamente, con materiali termoplastici e compositi, barre in vetroresina per armature, conci e componenti in CLS di nuova realizzazione, tubi valvolati per iniezioni, tubi inclinometrici, tubi microfessurati per drenaggio, giunti waterstop, guaine corrugate, barre e laminati in fibra di carbonio per il settore del consolidamento strutturale, nell’ambito di grandi opere di scavi sotterranei, per rinforzare costruzioni civili danneggiate e realizzarne di nuove durevoli e sostenibili.