Impatto della corrosione sulla resistenza e sicurezza di strutture ed infrastrutture vitali

Il Workshop CACRCS DAYS 2021, giunto alla sua terza edizione dal 30 Novembre al 3 Dicembre affronta il tema dell’impatto della corrosione sulla resistenza e sicurezza di strutture ed infrastrutture vitali, quali i ponti e strutture in cemento armato 

CACRCS 2021: Capacity Assessment of Corroded Reinforced Concrete Structures: from research to daily engineering evaluation

Il titolo di questa edizione “From research to daily engineering evaluation”, dalla ricerca alle valutazioni ingegneristiche, sottolinea l’attenzione alle soluzioni tecniche sia per le ricerche che per le applicazioni presentate.

Novità di questo anno sono due Tavole rotonde, all’apertura ed alla chiusura dell’evento.

La prima “Structural assessment codes for corroded concrete structures”, Normative per la verifica delle strutture in calcestruzzo armato con corrosione, il 30 Novembre discuterà lo sviluppo in grande crescita delle normative per la valutazione della sicurezza delle strutture esistenti e soggette a fenomeni di corrosione. Interverranno sia esperti degli enti gestori di infrastrutture che ricercatori attivi nello sviluppo delle nuove normative Europee ed internazionali. La rappresentanza dei relatori fornirà un punto di vista globale, dall’Europa all’Oceania, Stati Uniti e Cina.

La seconda tavola rotonda, “Bridges and infrastructural networks”, Ponti e reti infrastrutturali, il 3 Dicembre approfondirà la valutazione delle condizioni dei ponti da parte di esperti attivi negli enti gestori di reti infrastrutturali di diversi paesi e continenti.

Le giornate del Workshop sono suddivise in 6 Sessioni con contributi di tecnici e ricercatori a livello internazionale.

I temi affronteranno anzitutto lo studio della sicurezza delle strutture deteriorate (sessione A1).

Quindi verrà discusso il degrado delle proprietà dei materiali a fronte dell’attacco da cloruri e altri fenomeni di trasporto (sessioni A2).

La descrizione della risposta degli elementi strutturali (sessione B1) comprenderà travi in C.A. e C.A.P., pilastri e pile da ponte, muri e piastre con gli effetti di diverse condizioni ambientali. Lo sviluppo della progettazione e della verifica degli elementi e dei sistemi strutturali si estenderà quindi agli effetti delle azioni sismiche in presenza di fenomeni corrosivi (sessione B2).

Una sessione particolarmente innovativa (C1) tratterà degli interventi proattivi e reattivi per il prolungamento della vita di servizio con la scelta di materiali innovativi e tecniche di rinforzo. Infine verranno affrontate la progettazione, verifica e manutenzione dei ponti (sessione C2) con particolare attenzione ad una serie di casi di studio.

Ogni sessione verrà aperta con alcune relazioni su invito tenute da rinomati esperti negli ambiti delle tematiche precedentemente elencate.

La partecipazione al workshop permetterà di avere una visione complessiva dello stato dell’arte delle conoscenze associate alla valutazione del comportamento delle strutture in CA e CAP soggette a fenomeni di corrosione.

Il carattere internazionale dei contributi forniti dagli autori delle memorie presentate e dalle relazioni su invito, permetterà di conoscere come queste tematiche sono trattate non solo in Italia ma anche nelle altre parti del mondo. 

 Degrado per corrosione di una mensola tozza con trave in appoggio

Fig.01: Degrado per corrosione di una mensola tozza con trave in appoggio

 

Nato nel 2019 su iniziativa della prof.ssa Beatrice Belletti della Università di Parma, la terza edizione del Workshop è organizzata in collaborazione con il prof. Dario Coronelli del Politecnico di Milano, con CTE (Collegio dei Tecnici dell’Edilizia) e fib (International Federation for Structural Concrete).

Diversi sono gli enti e associazioni che hanno deciso di dare il patrocinio a questa iniziativa e sono: aicap (Associazione Italiana Calcestruzzo Armato e Precompresso), AIM (Associazione Italiana di Metallurgia), ATE (Associazione Tecnologi per l’Edilizia), RELUIS (La Rete dei Laboratori Universitari di Ingegneria Sismica) e fib Italy Young.

Tutti i dettagli dell’evento li trovate sul sito CTE EVENTI al seguente link