Sicurezza ponti: la radiografia digitale per l'individuazione del danno dei cavi post-tesi

Raoul Davide Innocenzi, PHD Student presso il Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Architettura (DICEA) dell'Università Politecnica delle Marche, illustra la memoria presentata in occasione della prima conferenza di Eurostruct - European Association on Quality Control of Bridges and Structures, svoltasi a Padova dal 29 agosto al 1° settembre 2021. 

Lo studio descrive una nuova nuova tecnica di prova, basata sulla Radiografia Digitale (DR), per verificare l’integrità dei cavi post-tesi nei ponti in calcestruzzo precompresso.

 

La radiografia digitale per l'ispezione dei cavi nei ponti in calcestruzzo precompresso

L'analisi della performance residua dei cavi post-tesi nei ponti in calcestruzzo precompresso è importante per la valutazione della sicurezza strutturaleInfatti, recenti crolli di questa tipologia di ponti avvenuti in Italia sono stati attribuiti alla rottura di tali cavi.

Tuttavia, ad oggi, le prove non distruttive per l’identificazione del danneggiamento dei cavi, non sono ancora efficaci e ben consolidate in letteratura. Questo lavoro presenta una nuova tecnica di prova, basata sulla Radiografia Digitale (DR), per verificare l’integrità dei cavi post-tesi in una trave tramite l’utilizzo di immagini radiografiche in grado di rilevare sia la corrosione dei cavi o trefoli sia la consistenza della malta all’interno delle guaine. Questa tecnica è stata recentemente applicata in due viadotti autostradali e validata tramite ispezioni locali che hanno rivelato l’effettivo stato dei cavi. I risultati della campagna di prove sono stati ampiamente discussi nello studio presentato a Eurostruct.   

 

A QUESTO LINK LE ALTRE MEMORIE PRESENTATE A EUROSTRUCT