Industry 4.0 for the Built Environment: la lettura per gli esperti della digitalizzazione

Industry 4.0 for the Built Environment: the book

In un mondo in continua evoluzione, i professionisti hanno bisogno di aggiornare sempre più frequentemente le proprie competenze per restare competitivi, soprattutto nella fascia di età tra i 40 e i 50 anni. Inoltre, diverse università ed instituti non offrono agli studenti le competenze per affrontare la totalità dei temi riguardanti la digitalizzazione ed industrializzazione del settore, impedendo loro di inizare una carriera nelle realtà più avanzate.

Per questo motivo Springer ha deciso di pubblicare un testo destinato ai non esperti, per fornire loro le basi di tutti gli argomenti necessari per iniziare una carriera nell’Industria 4.0 del settore delle costruzioni.

Il testo, coordinato da Marzia Bolpagni, Rui Gavina e Diogo Ribeito, raccoglie l’esperienza di 55 autori provenienti dalle piu’ innovative compagnie ed Università collocate in 14 differenti paesi.

Il testo e’ l’unico che tratta non solo gli argomenti tecnici (hard skills) ma anche i soft skills, essenziali per aver successo in un panorama complesso come quello che ci troviamo ad operare.

Il libro si apre discutendo come i ruoli tradizionali (architetto, ingegnere, etc) stiano cambiando e quali nuove figure stiano emergendo. Di seguito vengono presentate le metodologie piu’ rilevanati riguarndanti l’Industry 4.0 per le costruzioni: Building Information Modelling, computational design, intelligenza artificiale, big data, cloud computing, data analytics e visualizzazione dati, lean construction, agile, sostenibilita’, geographical information systems, advanced business models, gestione della qualita’, sicurezza e benessere ed aspetti legali. Successivamente il libro illustra le principali tecnologie tra cui digital twin, reality capture, realtà virtuale e aumentata, gamificazione, computational construction and manufacturing, monitoraggio strutturale, smart transaction e cybersecurity. In chiusura vengono discusse le soft skills: lavorare in ambito digitale, comunicazione, gestione di se stessi e del proprio team e pensiero critico.

Il lettore ha la possibilita’ di leggere il libro dall’inizio alla fine, o di concontrasi solo sui capitoli di maggiore rilevanza per la sua figura professionale.

Se siete alla ricerca di un testo completo, ma allo stesso tempo di facile lettura sul tema dell’Industria 4.0 per le costruzioni, questo fa al caso vostro.

Ecco dove acquistarlo: LINK

industry 4.0 for the built environment

  1. TAGS
  2. BIM