Pavimentazioni industriali e piazzali esterni: le soluzioni Draco per ripristinare senza demolire

Nel caso di pavimentazioni industriali in calcestruzzo, soprattutto se realizzate in esterno, agenti atmosferici, stress meccanici chimico-fisici, o più semplicemente un’errata progettazione, possono provocarne il precoce degrado.  

Nel presente articolo illustreremo in dettaglio diverse soluzioni di ripristino, consolidamento e protezione formulate per la rapida riparazione e ricostruzione superficiale di pavimenti in cls fortemente degradato, senza ricorrere alla demolizione.


Esigenze di restauro, riparazione e rivestimento delle pavimentazioni industriali in calcestruzzo

Le pavimentazioni industriali sono, tra le opere edili in c.a, quelle maggiormente sottoposte a sollecitazioni, cedimenti differenziali e tensioni di varia natura, causate da carichi statici e dinamici di servizio determinati dall’attività produttiva. Il loro deterioramento e usura sono quindi principalmente dovuti ad azioni meccaniche agenti in superficie, oltre che a difettosità tecnologiche o di realizzazione della lastra. 

Inconvenienti e difetti sono spesso riconducibili anche alla qualità dei componenti, alla loro scorretta miscelazione, alle condizioni ambientali durante il confezionamento e la messa in opera, alle procedure di costruzione utilizzate e così via.

Tra i maggiori problemi connessi al degrado delle pavimentazioni in calcestruzzo ritroviamo: 

  • Logoramento per abrasione / erosione;
  • Imbarcamento delle lastre di calcestruzzo, detto anche “effetto curling”;
  • Delaminazione, ovvero distacchi corticali del calcestruzzo; 
  • Fessure dagli spiccati in elevazione o all’interno dei riquadri (Cracking);
  • Sbrecciatura dei bordi dei giunti;
  • Microcavillature a ragnatela;
  • Scagliature per reazione alcali-aggregati (Pop-out); 
  • Scagliature da gelo-disgelo e sali disgelanti (Scaling);
  • Generazione di polvere, detta anche “dusting”;
  • Differenze cromatiche di finitura; 
  • Perdita di planarità o pendenza.

Tutti questi effetti conseguenti al degrado del calcestruzzo possono inficiare l’integrità strutturale della pavimentazione e producono, nei casi più gravi, una compromissione dell'agibilità del pavimento, con conseguente difficoltà di pulizia, ostacolo al transito di mezzi e anche pericolo per le persone.   

In questi casi si rende necessario identificare l’intervento di riparazione più idoneo, attraverso la puntuale individuazione della causa o delle concause che hanno determinato l’inconveniente.

 

Pavimentazioni industriali e piazzali esterni: le soluzioni Draco per ripristinare senza demolire

Pavimentazione di piazzale in calcestruzzo degradata.

 

DRACO propone un’intera gamma di prodotti per il restauro e la riparazione delle pavimentazioni industriali, rispondenti alle diverse e specifiche richieste dell’industria, che permettono interventi di ripristino in tempi rapidi e senza ricorrere alla demolizione, contenendo i costi ed evitando fermi impianto.

 

Malte di resina per la riparazione rapida e ricostruzione superficiale di pavimenti in calcestruzzo, anche in esterno: le proprietà di EPOMALT FAST 

Nel ripristino di una pavimentazione industriale e in generale di un pavimento in calcestruzzo, assume fondamentale importanza la preparazione del supporto e la scelta di idonei materiali in grado di offrire un’elevata resistenza meccanica e all’usura. 

Le malte di resina forniscono la migliore soluzione per il restauro e la riparazione delle pavimentazioni in calcestruzzo ammalorate e il ripristino, anche in esterno, dello strato corticale dei supporti soggetti ad usura, traffico elevato e degrado, e per la rasatura e il rivestimento di pavimentazioni esposte ad ambienti aggressivi, anche in presenza di supporti umidi. La resina epossicementizia additivata con inerti ad alta resistenza e fibre garantisce massima adesione, ottime resistenze alla compressione e all’abrasione. Rispetto ai prodotti tradizionali, la matrice epossicementizia a rapido indurimento presenta una serie di vantaggi, tra i quali: 

  • Superiore resistenza all’abrasione e al traffico pesante; 
  • Impermeabilità e traspirazione;
  • Adesione eccellente anche su fondi umidi;
  • Duttilità nativa con conseguente tolleranza di supporti microfessurati.

EPOMALT FAST è una malta di resina epossicementizia con elevate caratteristiche meccaniche e di resistenza, progettata da Draco per il ripristino delle pavimentazioni in calcestruzzo da esterno. 

A base di resine epossidiche cariche di aggregati minerali duri e cemento, EPOMALT FAST è ideale in presenza di climi freddi, pioggia, cicli di gelo e disgelo, sali disgelanti e traffico elevato, garantendo grande resistenza all’abrasione, all’aggressione chimica e risultando impermeabile anche in controspinta.  

EPOMALT FAST 100 può essere lasciata ‘a vista’, grazie alle ottime caratteristiche fisico-meccaniche e all’effetto antiscivolo, oppure se ne può incrementare la finitura estetica e la regolarità effettuando una rasatura con la versione a basso spessore EPOMALT FAST 50.

 

Sistema modulare EPOMALT per il rivestimento e la riparazione in interno ed esterno

EPOMALT è un sistema modulare a matrice epossicementizia per la riparazione rapida e il rivestimento di pavimentazioni in calcestruzzo in interno ed esterno soggette ad usura, delaminazione e “scartellamento”. La formulazione epossicementizia di ultima generazione garantisce un eccellente rapporto costo-prestazione e una grande rapidità di esecuzione. EPOMALT è impermeabile e traspirante, tollerante ai fondi umidi, resistentissimo a traffico medio-pesante, agli urti e ai sali disgelanti, e dotato di una “microduttilità” che lo rende idoneo anche a supporti microfessurati e a tollerare dilatazioni termiche.  

Per tali caratteristiche è ideale per il rivestimento e la riparazione di garage, marciapiedi e parcheggi, officine, aree assemblaggio, industrie meccaniche, sale lavorazione, industrie alimentari, caseifici e cantine vinicole. 

Prodotti del sistema: EPOMALT FAST 50 - EPOMALT FAST 100 - WEPOX FINITURA

Esempi applicativi del sistema modulare EPOMALT: 

  • PIAZZALE ESTERNO DELAMINATOEPOMALT FAST 100, (consumo: 2 ÷ 3,5 kg/m² in due mani), spessore totale medio: 1,8 ÷ 3 mm ca.

  • MAGAZZINO MOLTO USURATOEPOMALT FAST 100 (consumo: 1 ÷ 2 kg/m² in una mano) spessore: 0,6 ÷ 1,2 mm ca. + EPOMALT FAST 50 (consumo: 1,2 kg/m² in due mani) spessore: 0,4 ÷ 0,8 mm ca. - spessore totale medio: 1 ÷ 2 mm ca.

  • MAGAZZINO INTERNO USURATOEPOMALT FAST 50 (consumo: 1,2 kg/m² in due mani) spessore: 0,5 ÷ 0,9 mm ca. + WEPOX FINITURA (consumo: 20 ÷ 40 g/m² per mano) spessore: 0,1 mm - spessore totale medio: 0,6 ÷ 1 mm ca.

Pavimentazioni industriali e piazzali esterni: le soluzioni Draco per ripristinare senza demolire

Immagine a dx: Applicazione di EPOMALT FAST 50 ; immagine a sx: Pavimentazione prima e dopo l’applicazione del sistema modulare EPOMALT.

 

PAVIFIX, lo specialista delle riparazioni rapide e localizzate

Se la riparazione interessa specifiche e localizzate porzioni di superficie in calcestruzzo, sia in interno che in esterno, PAVIFIX è la soluzione ideale. Si tratta di una malta epossidica bicomponente a rapidissimo indurimento formulata per ricostruzioni, stuccature, ripristino di buchi, crepe e fessure e riparazioni rapide con spessori da 2 a 40 mm. Non è soggetta a ritiro e presenta elevate resistenze all’attrito e all’abrasione, è di facile e rapida posa in opera, è carrabile in sole 2 ore, e permette la successiva applicazione di rivestimenti resinosi (finitura chiusa).

 

Pavimentazioni industriali e piazzali esterni: le soluzioni Draco per ripristinare senza demolire 
Esempi di applicazione di PAVIFIX per il ripristino di una porzione di pavimentazione degradata.

 

Il metodo “a travetto” per giunti ad alta resistenza

Lo spostamento e stoccaggio di merci pesanti e il passaggio costante di muletti con ruote dure comporta una forte sollecitazione dei giunti e il loro potenziale sbrecciamento, con conseguenti avvallamenti e/o eventuali distacchi del fondo del giunto. 

In questi casi è utile intervenire con la sigillatura del giunto danneggiato e, se necessario, il rinforzo tramite travetto per mantenere l’efficienza dello stesso. 

Questo tipo di intervento è possibile grazie a RIPARAGIUNTI, una malta a base di resine epossidiche, leganti e aggregati in curva. Si applica con estrema facilità tramite colatura e non è soggetta a ritiro.  

RIPARAGIUNTI presenta caratteristiche di:

  • Adesione ottimale
  • Elevata resistenza chimica;  
  • Resistenza all’attrito volvente e all’usura causata dal transito di mezzi e macchine per la movimentazione. 

Tutto questo consente un risparmio anche sulle manutenzioni dei pneumatici dei muletti e dei mezzi che transiteranno su superfici lineari.

 

Come realizzare un giunto “a travetto” con le malte Draco

Per la creazione del giunto “a travetto” è sufficiente eseguire due tagli profondi circa 5 cm paralleli al giunto esistente e distanti dallo stesso circa 5 cm, individuando la sezione di calcestruzzo da rimuovere. 

Si procede poi alla demolizione della sezione rettangolare di dimensioni 5 x 10 cm delimitata dai tagli eseguiti precedentemente e si applica sulla superficie della sezione demolita il promotore di adesione PRIMER ES 40

Successivamente si applica RIPARAGIUNTI nella sezione del travetto realizzata. Dopo aver lisciato e levigato la superficie, si procede al taglio del travetto inserendo il profilo in polietilene espanso DRAFIL all’interno del giunto.  

Da ultimo si sigilla con DRACOFLEX P, sigillante poliuretanico flessibile. 

Prodotti utilizzati: RIPARAGIUNTI - DRAFIL - DRACOFLEX P 

  • RIPARAGIUNTI → Resina epossicementizia tricomponente colabile per giunti a “travetto“. Per spessori fino a 40 mm per strato.

  • DRAFIL → Profilato in polietilene espanso a celle chiuse.

  • DRACOFLEX P → Sigillante poliuretanico monocomponente a basso modulo elastico, Flessibile e chimico-resistente.


Pavimentazioni industriali e piazzali esterni: le soluzioni Draco per ripristinare senza demolire
Esempi di realizzazione del giunto a travetto e successiva riparazione con RIPARAGIUNTI.

 

Le soluzioni Draco per la finitura e il rivestimento delle superfici

La finitura e il rivestimento sono tra le operazioni che più influiscono non solo sull’impatto estetico finale, ma anche sulla resistenza e durabilità della pavimentazione.

A questo utilizzo sono destinate le resine Draco per il trattamento impregnante antipolvere specifiche per le pavimentazioni industriali in calcestruzzo.  

WEPOX FINITURA ALF è un formulato a base di resine epossidiche modificate in emulsione acquosa che, grazie alla sua elevata capacità di penetrazione e saturazione della matrice cementizia è ideale per eseguire trattamenti protettivi con azione consolidante ed effetto antipolvere su pavimentazioni industriali in calcestruzzo. La sua applicazione rende la pavimentazione idro-oleorepellente migliorandone la resistenza superficiale e la facilità di pulizia. 

Il degrado della superficie in calcestruzzo può determinare in alcuni casi anche differenze cromatiche importanti sullo strato superficiale su cui si può intervenire con prodotti mirati, in grado di ripristinare il colore e la finitura estetica. 

Per una protezione altamente performante con finitura colorata delle pavimentazioni per l’industria, sia in interno che in esterno, la prescrizione tipica di Draco è SPARTACUS, una resina poliaspartica alifatica bicomponente colorata a indurimento rapido. 

SPARTACUS FAST TRACK è formulata per realizzare un rivestimento decorativo multistrato resistente all’usura e all’abrasione, stabile ai raggi UV e altamente durevole. Ha una buona resistenza chimica ed è ideale per pavimentazioni industriali di ogni settore e in genere in tutti gli spazi dove è richiesta una rapida messa in esercizio.

Vi è inoltre la possibilità di realizzare finiture antiscivolo incorporando aggregati opportunamente selezionati.  

SPARTACUS FAST TRACK è disponibile con finitura lucida (SPARTACUS FAST TRACK CL) ma vi è  anche la possibilità di ottenere una finitura opaca mediante sovraverniciatura con rivestimento poliaspartico SPARTACUS FAST TRACK CO.

Pavimentazioni industriali e piazzali esterni: le soluzioni Draco per ripristinare senza demolire

Applicazioni di SPARTACUS CL con finitura lucida su pavimentazioni aziendali.


Logo Draco

Chi è DRACO Italiana

DRACO è un’azienda che si distingue per la qualità, l’innovazione, la tecnologia avanzata e la formazione tecnica che dedica ai progettisti e agli applicatori attraverso la sua Academy in cui si svolgono attività formative sui prodotti Draco, sulle novità in tema di normativa e tecnica. Una formazione di alta scuola che dà diritto ai partecipanti di ottenere crediti formativi riconosciuti dagli ordini professionali.

Il Gruppo DRACO è composto da aziende che operano in maniera altamente specializzata in differenti segmenti del mercato dell’edilizia sviluppando e producendo soluzioni tecniche all’avanguardia. Gli oltre 200 addetti del network operano in molteplici ambiti del moderno costruire fornendo preziosi impulsi per lo sviluppo dei prodotti e dei sistemi DRACO e assistenza e consulenza dalla progettazione alla messa in opera.