DL SEMPLIFICAZIONI

16/06/2021 15799

Il Decreto Semplificazioni Bis (decreto-legge 31 maggio 2021, n. 77) è il primo tassello per l’avvio dei progetti legati al Recovery Plan.

Si tratta di un provvedimento che 'tocca' svariati ambiti, tra i quali gli appalti pubblici, il BIM, il Superbonus 110%, l'ambiente e la VIA, il procedimento amministrativo.


Decreto Semplificazioni Bis: riepilogo veloce

E' possibile trovare una sintesi del DL 77/2021 all'interno di questo articolo "Decreto legge 31 maggio 2021, n. 77 Semplificazioni: sintesi e testo", dove è riportato in allegato anche il testo del decreto uscito in Gazzetta Ufficiale.

L’obiettivo dichiarato del provvedimento è quello di imprimere un “impulso decisivo” allo snellimento delle procedure amministrative in tutti i settori incisi dalle previsioni contenute nel PNRR (Piano nazionale di ripresa e resilienza) e nel PNC (Piano nazionale per gli investimenti complementari), così da consentire una realizzazione efficace, tempestiva ed efficiente degli interventi ad essi riferiti.

Il decreto interessa da vicino anche i professionisti tecnici e il settore dell'edilizia e delle costruzioni. Per approfondire le novità sui temi di rilievo, rimandiamo agli articoli dedicati:

 

Superbonus con CILA: la semplificazione dell'agevolazione edilizia del momento

Al pari delle altre agevolazioni (ad esempio Bonus Facciate), per la fruizione del Superbonus 110% non sarà più necessaria l’attestazione dello stato legittimo dell'edificio.

Gli interventi previsti per l'efficientamento energetico potranno infatti essere realizzati con una semplice CILA.

Per maggiori dettagli, consigliamo la lettura degli approfondimenti dedicati a:

 

Appalti pubblici, progettazione e semplificazione VIA (ambiente)

Tra gli obiettivi del nuovo Decreto Semplificazioni bis, vi è lo snellimento delle procedure amministrative e, quindi, anche del comparto appalti pubblici. Per approfondire le novità di questo settore, consigliamo la lettura degli approfondimenti dedicati a:

 

BIM

Il provvedimento prevede la possibilità di assegnazione di un punteggio premiale per l’utilizzo del BIM negli appalti del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e del Piano nazionale per gli investimenti complementari (PNC).

In questo articolo di analisi a firma congiunta di Angelo Rota e Andrea Versolato, tutti i dettagli sulle modifiche rilevanti.

 

Energie rinnovabili

Il Capo VI (artt. 30-33) del Decreto Semplificazioni è dedicato all’accelerazione delle procedure per le fonti rinnovabili. Per approfondire le novità di questo settore, consigliamo la lettura degli approfondimenti dedicati a:

Articoli

  • 1